martedì 26 maggio 2015

El Rey De La Montana












 di: Ceresani Gualtiero







Quim,in viaggio per raggiungere la sua ex,dopo essersi fermato in un autogrill ed aver conosciuto Bea,una strana ragazza;si perde con la sua auto  tra un dedalo di viuzze tra le montagne.All'improvviso echeggiano degli spati e l'incubo ha inizio....
Il regista Gonzalo Lopez Gallego,(Apollo 18,Open Grave), dirige un ottimo film thriller basato su di una sceneggiatura di Javier Gullon,(Enemy) , che riprende innovandolo,il concetto ,spesso usato in passato, del cinema di "caccia".La pellicola in cui si muovono perfettamente calati nel contesto i pochissimi protagonisti della vicenda ,e' ben sorretta da un ottima fotografia ,che rende pienamente ragione alla bellissima location,e da un comparto musicale di tutto rispetto. Il ritmo serrato e la storia densa di colpi di scena riesce a coinvolgere lo spettatore che vive costantemente con un senso di inquietudine il dipanarsi della vicenda.nella quale non riesce  mai a comprendere di chi si possa fidare realmente.Il colpo di scena finale poi e' davvero spiazzante e magistrale.Ottime le prove degli attori su cui spiccano senz'altro i due protagonisti della vicenda ovvero Leonardo Sbaraglia,(Intacto,Storie Pazzesche), e Maria Valverde,(Melissa P). Da vedere.


Abbiamo parlato di:
El Rey De La Montana
(Spagna) 2007
regia di: Gonzalo Lopez Gallego
genere: Thriller
voto:7,5


https://www.youtube.com/watch?v=irlzqWLgX4Y

lunedì 25 maggio 2015

Feast













 di:Ceresani Gualtiero






Gli avventori di un bar sperduto nel deserto dovranno  battersi per la propria vita contro un branco  di orrende creature....
Ben riuscito e divertente horror a basso costo diretto da Ben Gulager. La pellicola che e' il prodotto finale di un concorso denominato project Greenlight, miscela al suo interno varie anime,dall'horror all'azione all'humour piu' sfrenato,riuscendo pero' nel miracoloso intento di rimanere sempre in equilibrio.Il film che  a tratti ricorda ,come situazioni ,pellicole come "La Casa","la notte dei Morti Viventi","La Cosa" ."Inseminoid" etc...e' ricca di effetti splatter gore estremamente ben riusciti rafforzati poi da un ottima fotografia e da buonissimi giochi di luce .Il ritmo che si mantiene sempre serrato ed incalzante tiene lo spettatore incollato alla poltrona mentre i colpi di scena e le trovate si susseguono durante gli 80 minuti del film senza soluzione di continuita'.I tantissimi personaggi presenti sulla scena sono tutti tratteggiati in modo spesso scherzoso,(vedesi i fermo immagine con le schede tecniche dei singoli protagonisti..) ma estremamente approfondito,creando un divertente e suggestivo spaccato di varia umanita'.Attori tutti perfettamente calati nella parte e comparto musicale assolutamente perfetto.Una vera chicca da vedere e rivedere.


Abbiamo parlato di:
Feast
(Usa) 2005
regia di: Ben Gulagher
genere:Horror

voto:7,5


https://www.youtube.com/watch?v=Xgys3pi2eN0


Hansel e Gretel nella Foresta Nera














  di: Ceresani Gualtiero





Due fratelli si troveranno a combattere una strega che tramite la produzione e la vendita di marijuana attira ragazzi  per ucciderli e  rimanere giovane e far crescere le proprie piante.....
Singolare e divertente pellicola diretta da Duane Journey su di uno scrypt di David Tillman peraltro nel film presente anche in veste di attore.La storia che prende spunto dalla fiaba dei fratelli Grimm,estrapolando i protagonisti Hansel e Gretel e la strega cattiva in un contesto moderno, e' ben strutturata,con buoni sfx splatter gore,una discreta colonna sonora,un  ottima fotografia e convincenti giochi di luce.La trama che sembra voler puntare l'attenzione sulla pericolosita' dell'effetto delle droghe e delle frequentazioni che vi si muovono intorno e' ben bilanciata con  climax inseriti al posto giusto e che rendono molto piacevole la visione.Ottima la prova dell'intero cast tra cui spicca senz'altro Lara Flynn Boyle,(Twin Peaks,Fusi di Testa.etc..) nel ruolo della strega cattiva.


Abbiamo parlato di:
Hansel e Gretel nella Foresta Nera
(Usa) 2013
diretto da: Duane Journey
genere: Horror

voto: 6,5

https://www.youtube.com/watch?v=Ju-GQXgjqVg

domenica 24 maggio 2015

Frozen












 di:Ceresani Gualtiero







Tre snowborders squattrinati convincono un addetto alle seggiovie a farli salire in quota per sciare.Al calar delle tenebre i tre chiedono ed ottengono di poter salire da soli un ultima volta per una scatenata discesa finale ma....l'addetto alle seggiovia viene sostituito mentre i tre stanno salendo e....il macchinario si ferma ed i tre rimangono soli e sospesi nel buio mentre il freddo e la notte salgono sempre piu'....
Adam Green,/(Hatchett),scrive e dirige questo thriller inutile,sgangherato e di nessuna sostanza.Infatti la pellicola si segnala per una sequela interminabile di buchi narrativi e non sense non riuscendo mai nell'impresa di coinvolgere lo spettatore.Cercare di tenere alta la tensione concependo una trama incentrata su tre giovani sospesi nel vuoto senza possibilita' alcuna di movimento gia' di per se manifestava o un forte ottimismo oppure una sana vena di masochismo narrativo ma poi i vari escamotage registico narrativi per movimentare la vicenda e portare a compimento la narrazione sono quanto di piu' improbabile ed assurdo si sia mai visto su di uno schermo.Pensare che delle persone possano ,andare in giro ai nostri giorni,senza un cellulare...(nessuno dei tre...)...che non vi siano sistemi di sicurezza atti a rilevare la presenza di persone a bordo delle seggiovie...che ci possano essere in un complesso sciistico di prim'ordine dei branchi di lupi famelici che peraltro attaccano a mera simpatia decidendo chi sbranare e chi no senza alcun motivo logico...e potremmo continuare lungamente...e' semplicemente  aldila' di ogni logica..Sfx completamente assenti e location accattivante ma sfruttata in modo marginale e con una fotografia pessima,sufficienti le prove recitative dei tre protagonisti tra cui ritroviamo Shawn ashmoore,(X-men)..Un film assolutamente evitabile.

Abbiamo parlato di:
Frozen
(Usa) 2010
regia di: Adam Green
Genere:Thriller
Voto:4


http://www.imdb.com/title/tt1323045/?ref_=nv_sr_4

giovedì 21 maggio 2015

Tetsujin 28













di: Ceresani Gualtiero






Shotaro e' un bambino che, orfano di padre,un famoso scienziato misteriosamente scomparso,si trasferisce a Tokio con la madre cuoca.A seguito della scomparsa di un genio della robotica un mostruoso robot inizia a terrorizzare la citta'...spettera' a Shotaro scoprire il suo vero retaggio e difendere l'umanita' da chi tenta di distruggerla...
Live action che riprende le gesta del padre di tutti i mecha,quel Tetsujin 28 nato nel lontano 1956 dalla matita di Mitsuteru Yokoyama e piu' volte trasposto in serie animate.Grazie a questo fumetto ma in generale al corpus fumettistico dell autore ,(tra le sue creazioni ricordiamo anche  quel Giant Robot di cui esiste una bellissima serie di OAV ),si gettarono le basi per le opere successive di autori come Go Nagai,Leji Matsumoto e tanti altri.
Il film riprende solo il personaggio principale della serie,il piccolo Shotaro cambiando completamente il corpus dei personaggi complementari e questo vale anche per il supercattivo per antonomasia  che non e' piu' Shutain Franken,il creatore del robot malvagio Black Ox,che e' invece presente nella pellicola.IL film diretto da Shin Togashi risulta altalenante come risultato generale.Infatti sebbene la recitazione sia di buonissimo livello la regia non riesce a trasmettere ne pathos ne suspense neanche nelle varie scene d'azione che anzi sono noiose e clamorosamente lente nel loro svolgimento.Gli SFX in computer grafica danno risultati non sempre all'altezza delle aspettative.Infatti se in alcuni momenti sono estremamente ben fatti e curati risultando perfettamente integrati nella narrazione in altri casi appaiono clamorosamente mal fatti tanto da risultare di pessima qualita'.Il finale della pellicola e' quanto di piu' scolastico ed incnocludente e buonista ci si possa aspettare da un film.Buono il comparto musicale mentre altalenante la fotografia.Sicuramente un  prodotto destinato piu' ad un pubblico di giovanissimi che non a tutti i fans delle varie serie e del fumetto ma per certi versi un occasione persa per omaggiare in modo degno un autore come Yokoama che di fatto ha regalato al mondo i semi della Mecha Invasion degli anni successivi.


Abbiamo parlato di:
Tetsujin 28
(Giappone) 2005
regia di: Shin Togashi
Genere:Scifi
voto:6

https://www.youtube.com/watch?v=FZEmE7boosY

mercoledì 20 maggio 2015

Hashima Project














Di: Ceresani Gualtiero





Un gruppo di ragazzi,divenuti famosi per un video soprannaturale immesso in rete,con l'aiuto di una compagnia specializzata in ghost stories accetta di partire alla volta dell'Isola di Hashima per girarvi un documentario.Una volta densamente popolata,l'isola e' rimasta disabitata dal 1974 e si dice sia infestata dagli spiriti...tocchera' ai giovani investigare e scoprire se qualcosa si aggira ancora tra le rovine...e non solo...
La pellicola diretta da Pyapan Chooperth,(Necromancer,My Ex), risulta essere decisamente poco riuscita ed accattivante.Infatti ad una fotografia ed una location veramente notevoli si accompagnano purtroppo effetti visivi scadenti e soprattutto una storia ridondante,priva di senso e di una lentezza esasperante nel suo incedere verso il nulla piu' totale.Tutta la prima parte e' una continua perdita di tempo per lo spettatore ,costretto ad assistere alle gesta dei giovani che,da bravi turisti,girano una sorta di documentario del loro excursus in quel di Nagasaki...poi dopo l'interessante parte all'interno del complesso di edifici sull'isola la trama si fa' confusa e scivola sempre piu' verso il nulla,continuando ad avvitarsi fino ad un finale decisamente privo di qualsivoglia senso logico.Peccato perche' nonostante evidenti limiti di scrypt la recitazione dell'intero cast e' davvero notevole.Discreto il comparto musicale.


Abbiamo parlato di:
Hashima Project
(Thailandia) 2013
diretto da:Pyapan Chooperth
genere:Horror
Voto:5

https://www.youtube.com/watch?v=0-NTDelDn1E

4BIA














   di:Ceresani Gualtiero





Pellicola composta da quattro segmenti:nel primo una ragazza sola inizia ad intrecciare una relazione con uno sconosciuto al telefono salvo poi scoprire che c'e' qualcosa che non va'...nel secondo un ragazzo vittima a scuola di bullismo consuma la sua tremenda vendetta sugli altri studenti...nel terzo un campeggio tra amici degenera in tragedia..nel quarto una hostess ha a che fare con un cadavere trasportato sullo stesso aereo...
Il film diretto da quattro registi tra cui spiccano Yongyoot Thongkongtoon ,(The Iron Ladies), e Banjong Pisanthanakun,(Shutter,Alone),riesce nel delicato ma essenziale intento di non risultare di qualita' altalenante ma al contrario mantiene costantemente una buona resa.Le trame sono ben studiate e sviluppate e risulta difficile per lo spettatore attribuire la palma del migliore ad uno dei quattro mini-film.Fotografia e recitazione si attestano su buoni livelli mentre gli sfx risultano a volte un po' troppo scadenti.Nel complesso una pellicola piu' che buona sicuramente da vedere.


Abbiamo parlato di :
4Bia
(Thailandia) 2008
diretto da:Yongvoot Thongkongtoon,Banjong Pisanthanakun,Paween Punkitpanya,Parkpoom Wongpoom
genere:Horror
Voto:7

https://www.youtube.com/watch?v=Sy5YsWGYRoA